Ascoltare il sintomo per scoprire la verità - Polo didattico, scolastico, universitario UniSocrates

Accesso riservato
Vai ai contenuti
Corsi di Alta Formazione > Area: Relazione d'aiuto
  
CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN
       

ASCOLTARE IL SINTOMO PER SCOPRIRE LA VERITA'”
Mani e chiave



AREA: RELAZIONI D'AIUTO
  
CATEGORIA: PERFEZIONAMENTO/FORMAZIONE
  
ANNO FORMATIVO: 2018/2019.

DURATA: 8 ore (9-13/14.30-18.30)

DATA SVOLGIMENTO: Da stabilire.

ISCRIZIONI: APERTE.

MODALITA' DI FREQUENZA: In presenza. Presso aula didattica UniSocrates,  sede sita in Arezzo, Via Modigliani n. 4.

PRESENTAZIONE: Quando ci troviamo di fronte a un soggetto che chiede aiuto rispetto alla propria condizione di disagio e sofferenza durante il percorso si palesa spesso una apparente dicotomia tra ciò che viene scoperto durante la relazione con il terapeuta e il benessere della persona stessa.
La società attuale, in particolare nelle istituzioni sanitarie, mette al centro il ritorno del sofferente ad un presunto stato precedente di salute e benessere, cercando di ottenere l’attenuazione e l’eliminazione dei sintomi e non l’ascolto di questi ultimi.
In questo breve percorso cercheremo di mettere in luce invece la necessità di ascoltare il sintomo per provare a ricostruire la struttura logica, intellettuale, emotiva e corporea che sottosta ad esso.
In questo senso diventa prioritario il fine conoscitivo della Cura, intesa come care e non come cure.
La psicoanalisi fin dai suoi inizi non mette al centro della sua azione la “guarigione” ma la “formazione” dell’individuo ad una vita davvero autonoma e responsabile. Freud stesso nel famoso Caso dell’uomo dei lupi, consiglia di “rinunciare ad ogni miope ambizione terapeutica”.
Proprio i concetti di autonomia e responsabilità possono essere messi al centro dell’azione del terapeuta, che non deve creare legami di dipendenza o servire da cuscinetto per ammorbidire le asperità dell’esistenza.
In queste lezioni si cercherà di dimostrare come sia possibile partendo dalla riflessione filosofica e da alcuni esponenti del pensiero psicoanalitico accompagnare la persona all’incontro con la propria verità traumatica. Essa è traumatica nel senso che mette in  discussione convinzioni e certezze che hanno guidato per anni la vita e le scelte, che a un certo punto si rivelano eterodirette e non consonanti con il proprio desiderio.
A questo punto sia il terapeuta che la persona che a lui si è rivolta sono messi di fronte a questo dilemma: incontrare la verità per “farne qualcosa”, oppure perseguire il benessere,che non sarà mai un “esser bene”,ma l’attenuazione del pensiero, della riflessione e della critica sulla propria esistenza.

OBIETTIVI FORMATIVI: Il corso si propone di analizzare da un punto di vista storico, epistemologico e pratico la questione del fine di ogni tipo di cura. Recuperando la sapienza antica e con il contributo della psicoanalisi contemporanea, attraverso un metodo di indagine  o euristico si cercherà di mostrare come il terapeuta non debba rifarsi ad un astratto modello di salute o di benessere, ma sia necessario invece che si attenga ad un unica regola: il desiderio della persona stessa, che è unico e irripetibile sia a livello etico che logico.
  

PROGRAMMA DEL CORSO:

1 Per una “storia della cura”: le scuole filosofiche antiche e il concetto di “cura di sé”

2 La verità soggettiva come fine della cura

3 La psicoanalisi e la questione del desiderio del Soggetto

4 Il rapporto maestro- discepolo come paradigma della relazione terapeutica

5 La relazione del soggetto “in cura” con gli altri: conflitti e possibili armonizzazioni

6 Discussione finale con domande libere.

STRUMENTI DIDATTICI: Lezioni in presenza, fruibili anche in videoconferenza;dispense scaricabili fornite dal docente; Bibliografia; Sitografia; Test di autovalutazione on line; esercitazione finale on line da svolgersi entro una settimana dalla fine del corso.

DESTINATARI DEL CORSO: Tutti i professionisti della relazione d’aiuto (psicologi, psicoterapeuti, psicoanalisti, counselor, mediatori, naturopati) ; insegnanti, educatori e formatori.

ATTESTATO: Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza dal centro Unisocrates.

QUOTA DI ISCRIZIONE:  Da stabilire.

MODALITA' DI PAGAMENTO: Da stabilire.

ISCRIZIONI E INFORMAZIONI: Per informazioni o ricevere il modulo di iscrizione al corso, è possibile telefonare al seguente numero: 0575.1976182  oppure inviare email al seguente indirizzo: segreteria@unisocrates.it.

TRATTAMENTO DATI PERSONALI: Per informazioni sul trattamento dei dati, è possibile consultare il seguente link: https://www.unisocrates.it/informativa-privacy.php.    


  

  

  
  
  



©2020 UniSocrates s.r.l
Torna ai contenuti